AZIENDA
Homepage
La storia
Chi siamo
Il Sistema Integrato
La nostra flotta


GARE
Sistemi di qualificazione
Bandi
Avvisi di Gara esperita
Fornitori


AREA DOWNLOAD
Rapporto di sostenibilità
Opuscoli orari
Carta della mobilità
Altre Pubblicazioni



POOL QUALITA'
Sondaggio
CdS nelle Aziende di TPL

NEWSLETTER








PROGETTI

CONTACT: L’AUTOBUS ANNULLA LE DISTANZE


Ogni storia è storia di migrazione di individui, gruppi umani e popoli interi per cause diverse e in luoghi diversi, ma in ogni tempo.

Uomini, valigie, viaggi, parlano sì di problemi, ma anche d’incontro, di conoscenza, di dialogo, che non sono più delle raccomandazioni, ma oramai doveri che la realtà multiculturale deve affrontare. In tutti gli ambiti, a tutti  i livelli.

Oggi i paesi lontani sono in fondo al giardino, la distanza diventa relativa, e questa, talvolta riesce ad essere annullata dal viaggio. Dal viaggio insieme. Viaggio che spesso perde la sua connotazione positiva, felice “ heurese”, legata più al mondo della letteratura e dell’arte, quando assume l’odore della quotidianità dei mezzi di trasporto, delle sale di attesa, degli uffici pubblici, veicolando invece il senso di fatica del comunicare, la durezza della relazione, il dispiacere del fraintendimento, la colpa dell’errore.

Vivere in un contesto come Napoli, unico, caleidoscopico, irripetibile e impegnativo, richiede la capacità di rispondere a quel enigma intricato che è la coesione sociale, provando a combinare risorse diverse per raggiungere risultati non solo eccellenti, ma oramai necessari. La realtà di una Napoli che rischia di legittimare un nuovo codice di comunicazione nella violenza, ne dà testimonianza.

L’acquisizione collettiva di una capacità di comprendere gli scenari multiculturali e le sue difficoltà, di decidere nell’incertezza, di essere reattivi ai cambiamenti e anzi, di prevenirli, hanno portato la CTP a coinvolgere e mettere insieme realtà virtuose e trainanti del privato, del sociale e del pubblico: Caritas Diocesana di Napoli e Cooperativa Sociale La Locomotiva, per fare ciò che 50 anni fa Peter Drucker ci ha fatto capire “l’impresa è un soggetto vivo e culturale, che cerca un senso che va oltre l’economico e l’opportunismo del mercato”. La cultura del dialogo sociale che evolve e si fa sentire sul territorio, invoca risposte adeguate, e noi ne abbiamo provato una durante due anni: CONTACT, l’intercultura come strumento, pratica e habitus etico.

Progetto Contact 1: 

organizzato e realizzato nel 2004,  in collaborazione con l' associazione di volontariato ONLUS, Caritas Diocesiana, nasce con l' obiettivo di migliorare i rapporti interpersonali e la comunicazione tra personale CTP, clienti autoctoni ed  extracomunitari. Alcune linee gestite da CTP, infatti, attraversano territori dove la presenza di stranieri è particolarmente rilevante.

 

Il progetto è stato condotto prevalentemente sulla linea M1, che collega Napoli con il litorale Domitio, territorio nel quale la percentuale di extracomunitari raggiunge il 70% della clientela totale.

Il progetto si è articolato in due fasi: la prima, di formazione, rivolta agli operatori di esercizio e una successiva, di sperimentazione, in cui gli stessi sono stati chiamati a svolgere la funzione di mediatori culturali intervenendo nelle situazioni più delicate e conflittuali a bordo degli autobus CTP.

 

Progetto Contact 2:

organizzato nel 2006 sulla esperienza dell’edizione precedente, ma con l’obiettivo di incrementarne i già rilevanti ed incoraggianti risultati ottenuti nella prima edizione.

Il programma nasce, infatti, con l’obiettivo di ampliare l’attività di mediazione nel territorio dell’Agro – Giuglianese, intervenendo sulle linee M7 - M5 - M45N - M45R - M78.

 

Progetto Contact 3:

Partito il 6 ottobre 2008 vedrà impegnati 16 dipendenti CTP, stavolta scelti tra le cariche amministrative, e 12 operatori Caritas che per 6 mesi interverranno sulle linee M1 che collegano Napoli con il Litorale Domitio, secondo le modalità operative adottate nella I^ edizione.

La medesima individuazione del territorio in cui operare, è dovuta principalmente alla forte necessità di dialogo in questo delicato momento storico-civile, ma anche alla massiccia e variegata compagine di immigrati che abita la zona interessata dal progetto.

 

Visualizza i documenti del Progetto

Contact 1:

Contact 2:

Contact 3:


TORNA INDIETRO


MOOVIT

RICERCA E SVILUPPO
Sviluppo sostenibile
Ambiente
Tecnologie
Società e Formazione
Modello Organizzativo 231


PROGETTI
Europei
Gli altri progetti


TITOLI DI VIAGGIO
Titoli UNICOCAMPANIA
Titoli CTP


RASSEGNA STAMPA
Dicono di Noi
Altre Recensioni


LINKS
Gli Enti proprietari
UNICOCAMPANIA



gennaio 2018
lmmgvsd
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031    
febbraio 2018
lmmgvsd
   1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728    

Area Riservata
Entra






Ultimo aggiornamento: sabato 20 gennaio 2018 ore 16.10




copyright © - CTP - Tutti i diritti riservati
SEDE LEGALE: C.so Salvatore D’Amato, 51 - 80022 Arzano (Na) - E-MAIL: info@cotp.it - PEC: protocollo-ctp@pec.it - P.IVA: 01569570631
credits

risoluzione minima consigliata: 1024 x 768